GUBBIO, TERRA DEL BUON GOVERNO

Amministrazione comunale - Relazioni con il cittadino


 
 
In questi cinque anni, l’amministrazione Stirati, ha compiuto importanti azioni di ammodernamento ed efficientamento della macchina amministrativa comunale e del suo rapporto con il cittadino. In particolare è stato introdotto l’Ufficio relazioni con il pubblico (Urp), sono stati portati avanti importanti progetti di formazione del personale, sono state fatte semplificazioni delle procedure amministrative ed è stata avviata la costituzione del Controllo strategico operativo che permette la verifica della congruenza tra gli obiettivi, fissati dai piani e programmi dell’organo politico, e i risultati raggiunti. Il programma di innovazione e di Pubblica Amministrazione digitale, che raccoglie le esperienze di cinque anni di importanti azioni realizzate, si basa su due filoni primari: innovazione organizzativa della macchina comunale, tutto ciò che mira a rendere maggiormente efficace, efficiente e sostenibile l'organizzazione del Comune di Gubbio nel migliorare i servizi interni e favorire quelli al cittadino, e innovazione nei rapporti verso i cittadini che partendo dalle basi appena descritte, rende disponibile al territorio e ai cittadini servizi sempre più vicini, accessibili e di immediata fruibilità.

Nel prossimo quinquennio ci poniamo, quindi, una serie di ulteriori obiettivi.
Garantire al massimo grado - come abbiamo già fatto nel corso dello scorso mandato - trasparenza, legalità e imparzialità nelle procedure amministrative, un punto fondamentale nella nostra visione di amministrazione e dell’azione politica.
Riorganizzare i settori e le dirigenze per materie correlate, al fine di garantire un sistema sempre più snello ed efficiente, al servizio del cittadino. Realizzare una revisione e redistribuzione dei servizi tra quelli in-house e in outsourcing, cioè tra quelli che l’ente può erogare direttamente al cittadino o affidandosi a risorse esterne.
Valutare la possibilità e la convenienza dell’istituzione di una Centrale unica di committenza, unendo insieme i Comuni del comprensorio eugubino per assicurare trasparenza, regolarità ed economicità della gestione di appalti e contratti pubblici, prevenire il rischio di infiltrazioni mafiose, oltre che con finalità di contenimento della spesa pubblica e riduzione dei tempi di assegnazione. Resta aperta la sfida più complessa di approdare a una Stazione unica appaltante direttamente gestita dal nostro Comune.
Sviluppare ulteriormente l’attività dell’Urp, Ufficio relazioni con il pubblico, strumento fondamentale attivato dall’amministrazione Stirati per guidare il cittadino nei rapporti con l’ente e per raccogliere segnalazioni e richieste. Potenziamento dell’Urp Digitale, che permette ai cittadini di eseguire richieste e segnalazioni ai vari uffici comunali tramite il web e conoscere in tempo reale gli stati di avanzamento senza chiamare o raggiungere di persona gli uffici: a seguito di una richiesta pervenuta all’Urp, conoscere se la stessa è stata presa in carico da parte dei referenti del servizio comunale cui la richiesta si riferisce, chi ne è il responsabile, quando è stata eseguita e chiusa, chi si occuperà di informare il cittadino. Il tutto tramite una pagina web accessibile dal portale istituzionale comunale e dalla sezione specifica dell’Urp, nel dovuto rispetto della protezione dei dati personali.

Con il nuovo Piano triennale dell’Agenzia per l’Italia digitale, l’evoluzione dei servizi digitali al territorio vedrà la concretizzazione del Portale del Cittadino, contenente l’accesso diretto ai servizi totalmente online, così da consentire la completa autonomia e il totale controllo sull’avanzamento delle procedure che interessano i cittadini. Potranno essere resi fruibili da tutti, mediante una semplice connessione a Internet, i servizi erogati a sportello (Anagrafe, Polizia Municipale, Tributi ecc.) permettendo l’accesso in totale autonomia da casa o dal proprio posto di lavoro. Il Portale del Cittadino sarà esteso nel tempo fino a coprire il più ampio numero di servizi, insieme a una progressiva campagna di informazione e di cultura digitale, che permetterà di condividere con la cittadinanza l’uso di questi strumenti, che diventeranno accessibili immediatamente a tutti coloro che sono già abituati all’uso del digitale (ad esempio social network).
In questa evoluzione, un ruolo importante sarà svolto dal DigiPass, per avvicinare alle tecnologie digitali coloro che non sono così pienamente abituati, perché questo processo di accesso immediato, da parte del cittadino, a servizi e informazioni è un percorso imprescindibile per qualunque amministrazione pubblica.
Sempre grazie al nuovo Piano triennale per la Pubblica amministrazione digitale di AgID, vogliamo innovare tutta la piattaforma comunicazione istituzionale del Comune secondo le linee guida per il design di siti e servizi, che renderanno ancora più immediate, fruibili e accessibili tutte le informazioni istituzionali, secondo tutti i canali aperti dall’amministrazione nel corso del mandato appena concluso (nuovo portale e app istituzionale, newsletter, sms, profili social e così via).
Rafforzare ed estendere il Piano di comunicazione istituzionale del Comune, strumento sempre più necessario per sviluppare la collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione locale. E’ il presupposto per una amministrazione in grado di rispondere in maniera adeguata ed efficace ai bisogni e alle istanze della collettività.